Venerdì, 29 Settembre 2017 07:40

Una festa per volare lontano!

Scritto da

Perché non divertirsi insieme e, allo stesso tempo, partecipare al progetto del Lions Club Thiene Colleoni, mentre i sogni del Lions Clubs International volano lontani, oltre i confini del Club?

Ce lo chiede il Lions Club Thiene Colleoni che, assieme al Leo Club Alto Vicentino, vuole dimostrare che con le idee, il tempo e il lavoro di squadra, anche un piccolo club, al pari di un piccolo aereo, se dotato dei giusti talenti, è in grado di realizzare qualsiasi sogno, come quello di essere partner della Città di Thiene nella lotta contro le barriere della diversità, per i giovani, nel mondo dello sport. 

Il Lions Club Thiene Colleoni prende ad esempio l'impresa più famosa del pilota thienese Arturo Ferrarin: il raid Roma-Tokio. Scopo di questa impresa, ideata inizialmente da Gabriele D'Annunzio insieme al poeta giapponese Harukichi Shimoi, era quello di dimostrare le potenzialità dell'aereo in quanto mezzo di trasporto e di collegamento per distanze importanti. Ma nella difficile e tesa atmosfera del primo dopoguerra, D'Annunzio finì per non partecipare al raid, scegliendo di diventare protagonista a Fiume. Dei tanti piloti partiti dall'Italia alla volta di Tokio, solo i tenenti Arturo Ferrarin e Guido Masiero, con i motoristi Capannini e Maretto, riuscirono ad arrivare alla meta: partirono il 14 febbraio 1920 e atterrarono in Giappone il 31 maggio, dopo un volo a tappe durante il quale superarono innumerevoli avventure e difficoltà. Solo Ferrarin, tuttavia, fu considerato vincitore a pieno titolo del volo, nonostante avesse cambiato velivolo a Calcutta. Masiero, infatti, fu costretto da un incidente a compiere un tratto del percorso in nave.

All'Hangar Museum dell'aeroporto di Thiene, luogo mistico ed evocativo delle gesta dell'aviatore e che ospita la repica dell'aereo di Ferrarin, che per l'occasione ovviamente "prenderà il volo", il Club thienese ha organizzato una festa, special guest dj Aldo Fontana, e chiede l'aiuto di tecento amici per raccogliere i fondi necessari a sostenere l'iniziativa. Il denaro raccolto verrà versato alla Fondazione dei Clubs Lions del Distretto 108TA1 e verrà destinato a progetti ed interventi che utilizzano la pratica sportiva per promuovere percorsi di inclusione sociale di minori vulnerabili a rischio di emarginazione oppure affetti da patologie gravi e croniche. 

Abbattiamo le barriere della disabilità per favorire l’integrazione sociale dei giovani attraverso lo sport.

Location: Hangar Museum – Aeroporto Arturo Ferrarin – Thiene (VI) – Italia

Venerdì 6 ottobre 2017 ore 21:30

Per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Questo service partecipa alla campagna della Sfida di service del Centenario "Coinvolgere i nostri giovani", supportando i giovani della nostra comunità ed ispirando la nuova generazione di volontari invitando i Leo e la gioventù locale a servire in occasione di un progetto. 

Letto 1695 volte
Lions 108Ta1

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Devi effettuare il login per inviare commenti

108TA1 Channel

Loading player ...