Lunedì, 20 Marzo 2017 21:12

LIONS CLUB SCHIO Screening visivo a circa 400 ragazzi della scuola media di Schio

Scritto da

Screening della vista eseguito sugli alunni di prima media dei tre Istituti Comprensivi della città di Schio. Dal 6 al 10 febbraio e dal 13 al 16 marzo 2017, nell’area delle tre Scuole Medie di Schio (A. Fusinato – P. Maraschin – Don A. Battistella con la sezione staccata di San Vito di Leguzzano), all’interno di una Unità Mobile Oftalmica (UMO) della Cooperativa IRIFOR di Trento, gli alunni delle classi prime delle tre scuole medie sono stati sottoposti a visita oculistica ed ortottica.

In questo ambulatorio oculistico itinerante, dotato di strumenti d’avanguardia nel campo dello screening visivo, hanno operato oculisti ed ortottisti dell’ULSS 7 Pedemontana, che ha condiviso il service del Lions Club Schio, assieme alla Fondazione Lions del Distretto 108 Ta1. Da sottolineare anche il supporto dato dall’Ottica Stefani di Schio e dalla PFM Packaging Machinery S.p.A. di Torrebelvicino.

Per nove giorni, a turno gli alunni sono stati sottoposti a screening della vista per valutare l’acuità visiva, misurare la motilità oculare e il senso della profondità (stereopsi). Le adesioni allo screening sono state del 83% pari a 387 alunni su un totale di 465 alunni La percentuale di alunni che non avevano mai fatto un esame oculistico è stata pari al 29% ; la percentuale di alunni giudicati nei limiti di norma è stata pari al 66% mentre al 34% è stato consigliata una visita ulteriore di approfondimento.

La condizione diagnostica riscontrata con maggiore frequenza è stata la miopia lieve. In alcuni casi la famiglia non era a conoscenza delle problematiche del figlio, essendo stata la prima visita oculistica cui veniva sottoposto. In molti casi sono emerse difficoltà a leggere quanto scritto dai docenti in classe, sulla lavagna , con necessità quindi di usare occhiali.

Tutto questo porta a sottolineare l'importanza dello screening della vista nei minori, perché tra i cinque sensi la vista è quello che fornisce più informazioni al cervello, pari all'80% circa. Prendersene cura fin da piccoli significa poter preservare un aspetto fondamentale della qualità della vita.

Il Lions Club Schio, da sempre impegnato in attività di service, ha voluto fare prevenzione sui problemi degli occhi. L’obiettivo è l’educazione alla diagnosi precoce di deficit o alterazioni, spesso presenti anche in forma latente, che, se non trattati tempestivamente e adeguatamente, difficilmente sono poi recuperabili in età adulta.

Luciano De Zen( Presidente Lions Club Schio anno 2016 2017)

Letto 544 volte
Emanuela Candia

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Devi effettuare il login per inviare commenti

108TA1 Channel

Loading player ...